09/08/2004

Carlo ai Mondiali

Gli obbligatori non mi erano andati tanto bene, ma non ero stato lì a far conti. Comunque non ero preparato davvero per salire su di un palco così importante. Finito il Workshop la notizia: sei passato in finale! In quel clima di festa in mezzo a tanti giocatori famosi, ho potuto dedicare poco tempo per raccogliere un po' di tricks e mettere su un freestyle... e l'emozione fortissima non ha certo aiutato quando ero sul palco: non posso dire di essere contento del mio freestyle. Ma l'esperienza dei mondiali è stata fantastica e posso comunque vantarmi di essere stato il primo italiano finalista ai Mondiali. Per me questo conta molto e spero sia lo stesso per i giocatori italiani che ho cercato di rappresentare in quell'occasione.